Chirurgia refrattiva a La Spezia e Sarzana

Per la correzione dei difetti della vista tramite chirurgia refrattiva ci si può affidare alla consolidata esperienza del Dottor Guidi, oculista che riceve a La Spezia in Viale Italia 211 e a Sarzana in Via Brigata Partigiana Ugo Muccini 51.

La chirurgia refrattiva si attua mediante l’uso di specifici laser per modificare l’anatomia dell’occhio e correggere i più comuni difetti della vista, come:

Miopia-Dott-Guidi

Miopia

Astigmatismo-Dott-Guidi

Astigmatismo

Ipermetropia-Dott-Guidi

Ipermetropia

PERCHÉ SCEGLIERE LA CHIRURGIA REFRATTIVA:

  • Indolore
  • Veloce
  • Adatta a tutti i tipi di pazienti
  • Recupero in pochi giorni

Correzione dei difetti della vista: mai più occhiali e lenti a contatto

Con la chirurgia refrattiva si può ottenere una vera e propria correzione dei difetti della vista migliorando sensibilmente la capacità di messa a fuoco, sia da lontano che da vicino. L’intervento avviene modificando la dimensione della cornea grazie all’applicazione di un raggio laser al suo interno. La procedura avviene sollevando uno strato del tessuto corneale, per poi riposizionarlo e terminare l’operazione senza suturare.

Topografia corneale: l’esame per valutare la condizione della cornea

Prima dell’intervento di microchirurgia refrattiva, il Dr. Guidi esegue un’accurata e approfondita topografia corneale. Si tratta di un esame indispensabile per per valutare le curvature centrali e periferiche della cornea, quindi per programmare l’operazione con cui correggere i vizi di refrazione, oltre alla diagnosi e il monitoraggio di astigmatismi irregolari e cheratocono. La topografia corneale è indolore, infatti consiste in una fotografia che viene fatta al paziente mentre guarda una fonte luminosa al centro di una serie di anelli concentrici, anch’essi luminosi. Questi ultimi vengono proiettati sulla superficie anteriore della cornea: le informazioni fornite dall’esame consentono di elaborare la mappa colorimetrica con cui analizzare la condizione visiva del paziente.

Prima Dopo

Intervento per la miopia

miopia

L’intervento per la miopia può essere effettuato per trattare contemporaneamente entrambi gli occhi con un recupero assai veloce, infatti il paziente può tornare alle sue abitudini già dopo 3 giorni. L’età minima per sottoporsi all’operazione è di 25 anni.

Prima Dopo

Operazione per l’astigmatismo

astigmatismo

L’operazione per l’astigmatismo viene eseguita sui pazienti con un’età superiore ai 18 anni, il cui difetto visivo risulta stabile da almeno 1 anno. Anche in questo caso si possono trattare entrambi gli occhi nello stesso intervento in appena pochi minuti.

Prima Dopo

Operazione per l’ipermetropia

astigmatismo

Come per l’astigmatismo, anche per l’operazione per l’ipermetropia è necessario avere 18 anni con un difetto visivo stabile da almeno 1 anno. Per chi è affetto da ipermetropia elevata (superiore alle 7 diottrie) l’età minima sale ad almeno 30 anni di età..

Call Now ButtonChiama Ora